Torna la magia dei playoff. Nel primo turno la Fortitudo sfida i Tigers Cesena

Torna la magia dei playoff. Nel primo turno la Fortitudo sfida i Tigers Cesena

di Michele Bellavia

Fortitudo Agrigento ormai pronta all’esordio nei playoff del campionato di B di pallacanestro. Archiviata la regular season con il secondo posto nel proprio girone(36 punti, 18 vinte e 4 perse), la compagine di coach Michele Catalani si sta allenando e preparando al meglio in vista della prima serie di incontri; l’atmosfera, dunque, comincia a farsi calda per un impegno che vale una stagione intera.

La formula dei playoff prevede tre turni – quarti di finale, semifinali e finali al meglio delle 5 gare, con alternanza casa-casa-fuori-fuori-casa; le prime otto classificate di ciascun girone sono state inserite in quattro tabelloni con abbinamenti incrociati (girone A con girone B e girone C con girone D). Nel tabellone 1, la Fortitudo affronterà i settimi classificati del girone A, i Tigers Cesena, con il vantaggio di disputare – in virtù del miglior piazzamento in classifica – Gara 1(domenica 16) e Gara 2 (martedì 18) al PalaMoncada; successivamente, i riflettori si accenderanno al Carisportdi Cesena per Gara 3, il 21 maggio e, per l’eventuale Gara 4, il 23. Qualora le due formazioni dovessero essere in parità, i biancazzurri potranno giocarsi il passaggio del turno nella definitiva Gara 5, tra le mura amiche, il 26 maggio.

Il parquet empedoclino ospiterà la compagine romagnolareduce da una stagione poco brillante, con il cambio in corsa della guida tecnica (coach Davide Tassinari al posto di Giampaolo Di Lorenzo) e la post-seasonacciuffata di un soffio. Tuttavia, i Tigers sono ben assortiti e possono contare su giocatori con un buon bagaglio di esperienze, oltre che in B, anche nelle categorie superiori; è una squadra senza mezze misure: alterna prestazioni eccezionali a sconfitte clamorose,circostanza che, in ottica playoff, può rappresentare una variabile da tenere in debita considerazione.

Il roster fa affidamento su atleti del calibro di Matteo Frassineti, guardia/ala classe ‘87, già visto in azione contro la Fortitudo negli anni in serie A2 con le canotte di Legnano, Leonis Roma e Treviglio e di Diego Terenzi, guardia classe ’95 (12.4 di media e 5 rimbalzi);sotto canestro c’è Giacomo Dell’agnello, ala/centro classe ’94 (15.6 di media con 8 rimbalzi), ben supportatoda un paio di giovani emergenti come l’ala classe 2001 Nicolas Alessandrini e il centro serbo classe ’99 FilipPavicevic proveniente dalla Cestistica San Severo (9.7 di media con 4 rimbalzi). Probabile starting five: Battisti, Frassineti, Terenzi, Chiappelli, Dell’agnello.