Toquinho colora di “Aquarello” la Valle dei Templi: “Suonare in questo posto fantastico è un regalo della vita”.

Toquinho colora di “Aquarello” la Valle dei Templi: “Suonare in questo posto fantastico è un regalo della vita”.

Con un omaggio alla musica brasiliana, per celebrare i 55 anni di carriera di Toquinho, è calato il sipario sulla VI edizione di FestiValle, il festival internazionale di musica e arti digitali della Valle dei Templi, ideato da Fausto Savatteri.
Ieri sera al Tempio di Giunone, di fronte ad un numeroso e caloroso pubblico, Toquinho ha omaggiato la musica brasiliana di tutti i tempi: “Suonare in questo immenso posto fantastico, con questa luna che ci guarda, è un regalo della vita”, ha detto Toquinho aprendo il concerto.
Sul palcoscenico insieme al celebre musicista sono saliti Camilla Faustino, voce, Mauricio Zottarelli, batteria, e Itaiguara Mariano Brandao, basso e chitarra.
Toquinho, con la sua voce calda e quel tocco delicato sulla chitarra, insieme alla splendida voce della brasiliana Camilla Faustino, ha fatto sognare gli spettatori della Valle dei Templi:“ Amici miei – ha detto Toquinho al pubblico – è un piacere ritornare sul palcoscenico, dopo due anni e mezzo di stare chiusi a casa.
Un tributo anche ai grandi amici con i quali Toquinho ha condiviso tanta musica e tanta poesia, come Tom Jobim e del suo grande amico Vinicius de Moraes, di Baden Powell, Chico Buarque: “ Dopo tutto questo tempo è un piacere per me portare un poco della mia vita e ricordare persone che sono state importanti per me in questi anni, nel mio cuore italiano e brasiliano; tanti amici che sono con me in ogni accordo. Li voglio ricordare proprio dall’inizio con i primi pezzi che ho suonato con la mia chitarra”.
Il concerto, che ha ripercorso tutti i brani che hanno fatto innamorare il pubblico di tutto il mondo, come “La voglia e la Pazzia, L’incoscienza e l’allegria”, “Senza Paura,” “Samba della Benedizione”, “Samba per Vinicius” ,“Aquarello” e tanti altri, è entrato direttamente in quell’anima poetica della Bossa Nova e nella magia inconfondibile degli “Afro Sambas”, per un concerto che, siamo certi, rimarrà nella storia.

GUARDA IL VIDOE >>>>
Toquinho chiude il sesto FestiValle