Teneva in casa 80 cani: condannato a pagare 3.300 di ammenda

Il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Paolo Gabriele Bono, ha disposto la condanna al pagamento di una multa di 3.300 euro nei confronti di G.M., 54 anni, del posto, accusato di non aver ottemperato all’ordinanza di sgombero di un immobile, al cui interno teneva ben 80 cani, in condizioni evidentemente incompatibili con la loro natura e che avrebbero causato sofferenze. L’imputato già in passato era stato condannato per maltrattamenti di animali.