Lascia il fucile in auto e glielo rubano. Denunciato per omessa custodia armi

Ha lasciato incustodito, all’interno della sua autovettura, il proprio fucile da caccia calibro 12. Qualcuno è entrato in azione, ed ha rubato l’arma. Vittima un bracciante agricolo di 53 anni, proprietario del fucile, finito lui stesso nei guai. E’ stato denunciato, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per l’ipotesi di reato di omessa custodia di armi.

L’auto si trovava parcheggiata nel fondo agricolo dell’uomo in contrada “Spatafora”. Dopo l’amara scoperta l’agricoltore si è presentato alla stazione dei carabinieri di Campobello di Licata, dove ha formalizzato la denuncia di furto a carico di ignoti, ma raccontando i fatti, ha riferito d’aver lasciato il fucile calibro 12 all’interno della vettura posteggiata. Cosa che non avrebbe potuto assolutamente fare.

I militari dell’Arma hanno avviato le indagini per cercare di ritrovare l’arma.