Telefonata anonima avrebbe svelato il punto in cui si troverebbe Gessica

Una telefonata anonima proveniente da una cabina telefonica di Agrigento avrebbe svelato il punto in cui si troverebbe il corpo senza vita di Gessica Lattuca, la ventisettenne di Favara scomparsa da tre mesi.

Una donna all’altro capo del telefono avrebbe raccontato che il cadavere di Gessica sarebbe stato gettato in un pozzo di Contrada Punta Bianca, al confine tra Favara, Naro, Palma di Montechiaro e Agrigento.

Le ricerche degli inquirenti sarebbero già iniziate diversi giorni fa ma, a causa del maltempo che ha flagellato la Sicilia negli ultimi giorni, sarebbero state sospese e  in attesa di ripartire.

Al momento l’unico iscritto nel registro degli indagati rimane l’ex compagno Filippo Russotto.

La notizia è stata riportata dal giornale  Leggo.it