Supercoppa LNP 2022: Vittoria agrodolce per la Fortitudo

Supercoppa LNP 2022: Vittoria agrodolce per la Fortitudo  

di Michele Bellavia

Vittoria per la Fortitudo che, nonostante l’orario insolito, nella prima gara casalinga ufficiale della stagione del ritorno in A2, si aggiudica il secondo turno di Supercoppa del girone giallo contro la Stella Azzurra Roma con il punteggio di 75 a 71. Tuttavia è una vittoria dal sapore agrodolce. Infatti, i biancazzurri per passare ai quarti avrebbero dovuto imporsi con uno scarto di 26 punti. Dunque, abbandonano anzitempo la competizione ma, a complicare le cose è stato anche il concitato finale con l’incredibile infortunio occorso a Daeshon Francis.  Davvero un peccato per i ragazzi di coach Cagnardi che, al rientro ufficiale in A2, hanno sfiorato per lunghi tratti del match l’impresa. Alessandro Grande è stato il mattatore siglando 26 punti, seguito da Costi con 11 e Marfo in doppia-doppia da 11 punti e 10 rimbalzi. Sul versante opposto, la compagine ospite ha nell’inossidabile Giachetti (15 punti) seguito da Innocenti (13) e Wilson (12) i propri top scorer. Lo starting five 2022 di coach Cagnardi si presenta con Grande, Francis, Ambrosin, Chiarastella e Marfo; coach Bechi risponde con Wilson, Innocenti, Rullo, Nazione e Mabor. Buona partenza dei padroni di casa: Alessandro Grande sin da subito “on fire” detta tempi e segna i punti con cui Agrigento stordisce gli ospiti. Il  parziale di 13 punti consecutivi consegna la prima frazione a Chiarastella e compagni (22-10). Nel secondo quarto Agrigento mantiene salda l’inerzia del match, mentre – sul versante opposto –  la Stella Azzurra rimane a debita distanza. I capitolini ricuciono solamente nella parte centrale del quarto risalendo fino al -5 (31-26) poi il buio. La Fortitudo stringe le maglie difensive e colpisce in contropiede scavando nuovamente il solco alla seconda sirena (40-28). Nella terza frazione gli uomini di coach Catalani toccano anche il +21 (59-38) e chiudono 61 a 44. La benzina finisce nell’ultimo quarto dove viene a mancare la lucidità necessaria per l’affondo finale, circostanza che finisce per ridare linfa ai capitolini che, trascinati da Innocenti, si aggiudicano con ampio scarto la frazione ricucendo fino al -4. Il concitato finale passa alla storia per l’incredibile infortunio occorso a Daeshon Francis colpito dal tabellone pubblicitario mentre era seduto in panchina con cui si chiude il match tra lo sgomento del pubblico. La preparazione adesso continua in vista del derby del PalaIlio contro Trapani che apre la regular season 2022/23. 

Moncada Energy Agrigento 75 – Stella Azzurra Basketball Acadamey Roma 71

Moncada Energy Agrigento: Grande 26, Francis 8, Ambrosin 7, Chiarastella 6, Marfo 11, Costi 11, Bellavia 4, Cuffaro, Peterson, Fernandez T., Fernandez F., Mayer. All.: Cagnardi.

Stella Azzurra Roma: Innocenti 13, Salvioni 6, Ferrara 2, Fresno 2, Wilson 12, Mabor, Nazione 2, Visintin 4, Rullo 7, Giachetti 15, Chiumenti 3, Nikolic 5. All.: Bechi

Arbitri: Roberto Radaelli e William Raimondo  

Note: parziali: 22-12, 18-16, 21-16, 14-27