Strage di migranti, aperta inchiesta

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta, a carico di ignoti, con le accuse di favoreggiamento della immigrazione clandestina e omicidio colposo plurimo quale conseguenza di altro reato, sulla tragedia che si è verificata la scorsa notte a 18 miglia dall’isolotto di Lampione.

L’indagine affidata alla Squadra Mobile di Agrigento, è coordinata dal procuratore capo Luigi Patronaggio e dall’aggiunto Salvatore Vella. La polizia è al lavoro per identificare gli scafisti e gli organizzatori della traversata conclusasi, con 7 migrati morti, tutti giovani originari del Bangladesh.

La Guardia di finanza e la Guardia costiera, durante le operazioni di soccorso, hanno operato in condizioni metereologiche proibitive. Il procuratore Patronaggio, si è complimentato personalmente con i comandanti delle unità navali intervenute.