Strage di gatti, usato veleno per lumache

“La denuncia è d’obbligo. Mi chiedo, perché? Ma che cosa avete nella testa? Siete esseri umani? Non la farete sempre franca, sappiatelo. Rivolgo un appello alla cittadinanza di segnalare, e denunciare azioni rivolte contro la dignità, e la vita degli animali. La mentalità del silenzio deve cessare”. Così l’assessore comunale Roberta Lala, dopo avere soccorso nove gatti avvelenati, trovati ancora vivi, ma in gravi condizioni.

Qualcuno ha utilizzato il metaldeide, un potente veleno per le lumache, per uccidere la colonia di gatti nei pressi del tempio di Vulcano, lungo la strada che collega Porta Aurea con il quartiere di Villaseta. Della numerosa presenza di felini nella zona, diversi gatti non si trovano, e c’è il timore che sarebbero stati uccisi dal veleno.

Complessivamente 9 gatti avvelenati, raccolti tra i terreni della vasta campagna, sono stati portati immediatamente nella clinica delle veterinaria Leila Li Causi. “Alcuni sono in gravissime condizioni”, dice la dottoressa Li Causi. I responsabili hanno collocato a terra, in diverse zone, dei bocconi impregnati di veleno.