Strade invase dalla spazzatura, il duro sfogo di una turista. L’intervento dell’assessore (VIDEO)

La città è sporca. Ciò che salta all’occhio ad ogni cittadino di Agrigento è la continua presenza di rifiuti sparsi in tutti gli angoli delle strade, gettati in tutti i modi possibili. Non solo agli agrigentini ma anche ai turisti. Agrigento, come altre città, vive quotidianamente questo disagio. Tanto triste quanto deludente è vederla invasa dalla spazzatura, come questa turista che esprime ai nostri microfoni il proprio disappunto. Tra le altre cose, lamenta la presenza di pochi cestini per strada e l’assenza dei cassonetti dove i turisti possano gettare i rifiuti. “Agrigento deve essere valorizzata e , invece, è abbandonata a se stessa”, dice.  Il problema riguarda i contenuti di un capitolato che non è riuscito a dare risposte sufficienti rispetto alle esigenze che presenta la città in tema di igiene urbana”, ribadisce l’assessore alla nettezza urbana, Aurelio Trupia. Scontiamo problematiche legate al precedente contratto”, continua spiegando che i cassonetti per conferire i rifiuti non possono essere installati in città dove c’è il porta a porta “ma stiamo lavorando- afferma Trupia- per aumentare il numero dei cestini che, è vero, non sono sufficienti. La signora ha ragione e speriamo che quando ritornerà troverà la città più pulita, ci stiamo impegnando ma, al momento, facciamo quello che è nelle nostre potenzialità economiche, in attesa del nuovo contratto nel novembre 2023. Abbiamo potenziato i servizi con passaggi pomeridiani per svuotare i cestelli per strada e il lavaggio delle strade. Confidiamo nella sensibilità dei cittadini”. GUARDA IL VIDEO>>>>