SPIN, IL PROGETTO CHE SOSTIENE LE START UP DEL SUD ITALIA

“SPIN è un canale privilegiato promosso dal MISE, per aiutare lo sviluppo di start up innovative e progetti imprenditoriali nel Mezzogiorno; il programma vuole stimolare l’impresa laddove con maggior difficoltà attecchisce, favorire l’incontro fra le scaleup innovative del Sud con le piccole medie e grandi imprese nazionali e internazionali; facilitare i processi di open innovation e accedere a nuove forme di finanza alternativa per la crescita” – così asserisce in una nota Filippo Perconti, portavoce alla Camera dei Deputati del Movimento Cinque Stelle e componente della commissione attività produttive.

“Il Ministero dello Sviluppo Economico spiega che saranno 250 le realtà che parteciperanno alla prima fase (potendo sfruttare risorse quali l’assegnazione di un tutor, l’accesso ad una piattaforma di servizi, l’utilizzo di un tool di self-assessment, un report sul posizionamento competitivo, l’accesso a iniziative di networking e di Open Innovation) –  prosegue il parlamentare del Movimento – mentre una seconda fase del programma sarà incentrata sul percorso ELITE (passando quindi ad una fase di business plan) ed un roadshow dedicato porterà in giro in sette tappe il programma SPIN, per chiamare a raccolta le startup esistenti”.

“Per accedere alle risorse di SPIN occorre fare direttamente appello agli uffici Invitalia;

con questo progetto l’Agenzia contribuisce alla nascita delle startup innovative del Sud grazie a finanziamenti gestiti per conto del Governo, ma amplia il suo raggio d’azione per consolidare e far crescere il tessuto imprenditoriale del Mezzogiorno” – conclude Perconti.