“Spaccio di droga”: chiesta condanna di agrigentino

A conclusione della requisitoria il Pubblico ministero ha chiesto la condanna a cinque anni e sei mesi di reclusione per Davide Dispensa, 39 anni, di Agrigento, coinvolto l’autunno scorso nell’operazione denominata “Nemesi”, che ha consentito di smantellare un’organizzazione che gestiva un giro di spaccio di droga nel quartiere “Sperone” di Palermo. La pena richiesta, peraltro, è ridotta di un terzo per effetto del giudizio abbreviato. Al magistrato ha replicato il legale difensore dell’agrigentino, l’avvocato Davide Casà, che ha sostenuto l’estraneità nella vicenda di Dispensa chiedendo l’assoluzione. Si trona il aula il 10, 13, 16 e 17 luglio con le altre arringhe difensive. A luglio la sentenza.