Sicilia. Maxi sequestro di cocaina (circa 20 chili). Arrestato un uomo

Maxi sequestro di cocaina agli imbarcaderi a Messina. Trovati nascosti a bordo di un’auto, circa 20 chili di polvere bianca, individuata nel corso dei controlli effettuati sui veicoli, che sbarcano dai traghetti provenienti da Villa San Giovanni.
Il proprietario della macchina G.R, 50 anni, è stato arrestato. Insospettiti dal comportamento del conducente di un fuoristrada di grossa cilindrata, i finanzieri hanno deciso di perquisire la macchina.
Grazie al fiuto dei cani antidroga “Dia” e “Ghimly”, hanno trovato, in un doppiofondo creato nel vano portabagagli, 18 panetti di cocaina purissima, per un totale di 20 kg. che, tagliata, avrebbe potuto fruttare, alla vendita al dettaglio, oltre 2,7 milioni di euro.

E i Carabinieri di Catania hanno arrestato il 44enne Cristian Buffardeci per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, e il 58enne Gaetano Tringale per spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma. Il primo, visto uscire da un’abitazione del rione Picanello con una busta di plastica in mano, non si è fermato a un controllo dei militari dell’Arma e ha forzato, a bordo di uno scooter, il blocco e ferendo due investigatori. L’uomo è stato catturato poco dopo.
Durante una successiva perquisizione nell’abitazione dalla quale era uscito, in uso a Tringale, i carabinieri hanno trovato e sequestrato una rivoltella calibro 10,4, 13 cartucce e 7,3 chilogrammi di marijuana oltre a materiale per ‘tagliare’ la droga. I due arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti in carcere.