“Sicilia in Bolle” 2022: Agrigento protagonista di un weekend frizzante

Degustazioni, convegni, masterclass, produttori ed appassionati di vini spumanti e frizzanti siciliani, tutti riuniti sulla bianca scogliera della Scala dei Turchi per l’edizione numero otto di “Sicilia in Bolle”.

L’appuntamento dei prossimi 24, 25 e 26 Settembre, organizzato dalla delegazione dell’Associazione Italiana Sommelier di Agrigento e Caltanissetta in collaborazione con AIS Sicilia, è un momento molto atteso per l’intera comunità regionale di winelovers.

Le masterclass di Sicilia in Bolle sono un’eccezionale occasione di approfondimento sul mondo delle bollicine: dai metodi di produzione ai vitigni, dallo stile delle maisons ai terroirs, dalla Sicilia al resto del mondo.
Numerose anche quest’anno le esperienze sensoriali di alto livello che permetteranno ai partecipanti un’osservazione dello stile spumantistico da vari punti di vista.

«Un intero weekend di scoperta e conoscenza di tutto il complesso mondo spumantistico – spiega Francesco Baldacchino, Presidente AIS Sicilia – prevediamo di stappare circa 230 bottiglie che sono già arrivate per rendere questa edizione indimenticabile. Negli incontri e durante la manifestazione faremo riferimento al ricco bacino isolano, tanto cresciuto in questi anni in qualità ed identità, in parallelo con la “culla” delle bollicine: la Champagne sarà con noi ai banchi di assaggio del lunedì e in nella masterclass di domenica con vintage irripetibili, un salto indietro nel tempo che ci condurrà fino al 2001».

Le masterclass in programma 


Si inizia sabato 24 settembre a Porto Empedocle con l’Associazione Donne del Vino. La dinamica componente siciliana capitanata da Roberta Urso darà vita ad un confronto tutto al femminile, seguirà la masterclass guidata dalla Vicepresidente AIS Maria Grazia Barbagallo sulle bollicine  di produzione delle socie Donne del Vino di Sicilia ed altre regioni.

Domenica tutti a Realmonte dove sarà tempo di Champagne con una verticale di con millesimi incredibili: 2001, 2005, 2006, 2008. Seguiranno due focus su aziende etnee con stili spumantistici diversi e al tempo stesso pienamente rappresentativi del pluralismo vulcanico con vintage eccezionali. La serata si chiuderà con la Cena di Gala a cura dello Chef Salvatore Gambuzza e dello staff Madison, un percorso degustativo con portate fine dining e i rispettivi abbinamenti.

Lunedì 26 è la giornata più effervescente con l’apertura dei banchi d’assaggio dalle 19 e una master dedicata all’ampia varietà di metodi e tecniche di produzione spumantistica, la giornata si concluderà con il party finale in grande stile.

Per maggiori dettagli e acquisto ticket:

https://siciliainbolle.it/negozio/