Sicilia. Capo ultras ucciso a colpi d’arma da fuoco: fermato un uomo

I carabinieri alle 4 del mattino hanno trovato in un terreno isolato in via Manganelli, nella periferia di Castelvetrano, il cadavere di Adamo Favaroso, di 33 anni, ucciso con un fucile caricato a pallettoni, in un luogo diverso da quello del ritrovamento. Dagli accertamenti svolti  e dai rilievi tecnici del personale specializzato del Comando provinciale di Trapani, sono emersi gravi indizi di colpevolezza nei confronti di un 32enne castelvetranese, fermato e  portato in carcere.

Sono in corso accertamenti per verificare se il presunto autore abbia agito da solo o si sia fatto aiutare da qualche complice.
Adamo Favoroso era molto conosciuto soprattutto negli ambienti calcistici del centro belicino col soprannome di “Tacataca”. Era stato, infatti, uno dei fondatori, insieme ad un gruppo di amici, del gruppo di tifosi ultras della squadra di calcio Folgore Castelvetrano “Old Fans”.