Si costituisce il Partito Meridionalista – Indipendentisti Siciliani e Duosiciliani

Il 30 novembre 2019 dalle ore 10,00, a Marsala presso il Complesso Monumentale San Pietro

Da qualche anno, tutto il sud, dall’Abruzzo alla Sicilia, lancia ripetuti univoci segnali di grave insoddisfazione verso la politica italiana che da quasi 160, dall’unità d’italia ad oggi, salvaguardia e incentiva solo le aree tosco-padane a discapito del meridione peninsulare e insulare. Detti segnali sono facilmente riscontrabili con gli ultimi due referendum e con l’esito elettorale alle politiche, ove tutto il meridione ha votato in modo uniforme. La scelta di Marsala è abbastanza significativa in quanto proprio dal luogo ove il sud, un tempo Due Sicilie, perse la propria autonomia avviandosi all’incessato declino, parte
l’orgogliosa democratica rinascita di tutto il Mezzogiorno. Il Partito Meridionalista è un’aggregazione di più Movimenti operanti da tempo nel sud, nasce dal popolo, è una forza di popolo, sfiducia tutti i partiti nazionali. Nasce per programmare e realizzare autonomamente il proprio futuro. Nel Partito Meridionalista non v’è spazio per la vecchia politica né per i politicanti inseriti
comodamente nel sistema partitocratico nazionale. La lotta politica del Partito Meridionalista è esclusivamente a favore del Territorio del Sud e del Suo popolo abiurato dallo Stato italiano costringendolo all’impoverimento generalizzato e all’ininterrotto esodo forzato in tutto il mondo.
Al Congresso sono attesi i rappresentanti di gruppi politici provenienti da tutte le regioni meridionali, sarà presentato il simbolo e annunciati i dirigenti componenti il Consiglio dei Fondatori, il Comitato Politico e i responsabili locali.

A rappresentare la provincia di Agrigento, il coordinatore Antonio Marco Damaso.