Servizio idrico integrato, si allarga il numero dei comuni gestiti da Aica

Dal primo luglio scorso,  Aica – Azienda Idrica Comuni Agrigentini, gestirà il servizio idrico integrato nei comuni di Sant’Angelo Muxaro, Joppolo Giancaxio e San Biagio Platani. Aumenta, dunque, il numero dei comuni serviti, con la consegna delle reti idriche da parte delle amministrazioni comunali dei paesi , che si aggiungono così a tutti gli altri già serviti da Aica: Agrigento, Calamonaci, Campobello di Licata, Canicattì, Casteltermini, Castrofilippo, Cattolica Eraclea, Comitini, Favara, Grotte, Licata, Lucca Sicula, Montallegro, Montevago, Naro, Porto Empedocle, Racalmuto, Raffadali, Ravanusa, Realmonte, Ribera, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini, Santa Elisabetta, Sciacca, Siculiana, Villafranca Sicula. “Pertanto- dicono dalla consortile- va avanti il percorso della gestione pubblica di Aica, teso all’unificazione della gestione del servizio idrico integrato nella provincia di Agrigento,  ampliando la rosa dei comuni gestiti che, da  27 diventano 30.”