Serie C, tempi ristretti per l’adeguamento degli impianti

Un confronto sull’impiantistica è quello che si è tenuto oggi a Firenze con i club, presso la sede della Lega Pro.

Una giornata di lavoro a cui hanno partecipato Walter Baumgartner, Vicepresidente Lega Pro, Francesco Ghirelli, Segretario Generale Lega Pro,  Giancarlo Vigiani, coordinatore commissione Lega Pro “Impianti Sportivi” e Livio Del Bianco, consulente esperto in materia, che accompagnerà i club nel rapporto con gli istituti bancari.

All’incontro era presente l’Istituto per il Credito Sportivo con Eduardo Gugliotta, responsabile servizio incentivi Ics, con cui la Lega Pro ha un legame storico e forte basato su una convenzione per la messa a disposizione di finanziamenti per i club che vogliono ristrutturare lo stadio.

“Lo scopo principale dell’incontro di oggi- spiega Francesco Ghirelli, Segretario Generale Lega Pro- è stato quello di esaminare le criticità legate all’impiantistica sportiva in previsione degli adeguamenti contenuti nelle licenze nazionali ed essenziali per l’iscrizione al campionato 2018-2019. L’accordo con ANCI, ICS e Banca Prossima è necessario, affinché tra i club di Lega Pro ed i Comuni, proprietari degli impianti, ci sia sinergia che consenta l’adeguamento degli stadi nei tempi necessari”.

“E’ stata una giornata di lavoro importante- conclude Ghirelli- che ha portato alla presa di coscienza da parte dei club, che è necessario operare in fretta con la consapevolezza che le deroghe a giugno 2018  non ci saranno.

La preoccupazione è quella che i tempi per l’adeguamento siano molto ristretti”.