Seminario per docenti sulla lingua siciliana – Istituto Fuentes Gela

Si è tenuto giorno 21 Novembre 2018 a Gela, il primo Seminario sulla Lingua Siciliana per gli insegnanti di diversi istituti scolastici nisseni che a breve dovranno prepararsi per affrontare l’insegnamento della Lingua Siciliana nelle scuole.

Il Seminario è avvenuto a Gela presso il Primo Istituto comprensivo di via Fuentes, retto dal dirigente scolastico prof.ssa Rosalba Marchisciana che ha promosso e fortemente voluto l’evento.

L’ospite d’onore della giornata è stata appunto la Lingua Siciliana rappresentata dagli studiosi dell’Accademia della Lingua Siciliana che ha sede onoraria proprio a Palazzo dei Normanni dove secoli prima fiorì la Scuola Poetica Siciliana di Federico II.

L’assessore regionale prof. Roberto Lagalla ha dichiarato che “Su impulso del presidente Musumeci ci siamo posti il problema di dare concreta attuazione alla legge 9 del 2011 per l’insegnamento del dialetto e della storia siciliana”.
Il Presidente dell’Accademia della Lingua Siciliana Cav. Giuseppe Petix, è stato ricevuto con tutti gli onori del caso. Oltre all’accoglienza da parte degli studenti è stato intonato anche l’Inno ufficiale della Regione Siciliana da parte dell’Orchestra Albani Roccella.
Presente a portare il saluto della Città di Gela anche il Commissario Straordinario del Comune di Gela il Colonnello Rosario Arena e il Comandante della Polizia Locale Giuseppe Montana.
Il Presidente Petix ha dichiarato: “Bisogna scoprire chi siamo stati per immaginare chi poter essere nel futuro. La Sicilia dalla storia millenaria può tornare ad essere grande, perché in passato già lo è stata! Grazie per gli onori riservati alla Lingua e alla Cultura Siciliana; un ringraziamento particolare viene da me rivoloto a tutti i coloro che hanno promosso l’evento”.
Infatti proprio grazie alla sinergia tra il consigliere dell’Accedemia Enzo Cassata e il Dott. Paolo Scicolone è avvenuto un interessantissimo incontro dove il Prof. Mario Scaglia ha parlato di nozioni grammaticali e di regole della Lingua Siciliana agli insegnanti, recitando anche traduzioni delle maggiori poesie in lingua Siciliana.
Importante il contributo dato alla giornata anche dello studioso Alfonzo Zambuto e dalla poetessa Arcangela Rizzo che hanno partecipato alla manifestazione.