Scuole e strade: l’ex Provincia fa incetta di finanziamenti pubblici.

Il ministero per l’Istruzione, in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19, ha stanziato, infatti, un milione di euro destinato al Libero Consorzio Comunale per l’adeguamento e l’adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche di proprietà o gestite dall’Ente. La notizia dell’assegnazione delle somme è stata pubblicata sul portale del Ministero dell’Istruzione.
La finalità del Ministero è quella di realizzare piccoli interventi di adattamento e di adeguamento degli spazi e degli ambienti scolastici e delle aule didattiche degli edifici pubblici adibiti ad uso didattico censiti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica.
L’avviso per gli interventi di adeguamento e di adattamento in conseguenza dell’emergenza sanitaria era stato pubblicato lo scorso 24 giugno. La somma di un milione di euro è stata assegnata sulla base del numero degli alunni per ogni provincia che frequenteranno il prossimo anno scolastico. Il Libero Consorzio, amministrato dal commissario straordinario Girolamo Alberto Di Pisa, tramite il settore Edilizia Scolastica gestisce quarantasei istituti scolastici superiori con una popolazione di oltre ventuno mila alunni.
Inoltre il Libero Consorzio ha individuato due programmi di interventi per utilizzare le risorse finanziarie per la manutenzione straordinaria di strade e scuole. Gli interventi riguardano i lavori di manutenzione straordinaria per la sede dell’istituto “Luigi Pirandello” di Bivona e un accordo quadro di manutenzione straordinaria per migliorare la viabilità provinciale.
Nelle scorse settimane al Consorzio erano stati assegnati complessivamente 2.005.970,41 di euro di cui 976.342,41 per le scuole e 1.029.628,58 di euro per le infrastrutture stradali per il 2020.  Il programma per il 2020 per accedere ai finanziamenti è stato inviato al Dipartimento delle Autonomie Locali. Queste somme sono da considerare autorizzate in assenza di osservazioni entro trenta giorni dalla loro ricezione da parte della Regione. Maggiori investimenti per la manutenzione straordinaria di strade e scuole sono previsti per i prossimi cinque anni. Le somme destinate ai Liberi Consorzi e Città Metropolitane aumenteranno a 100 milioni di euro per ogni anno, fino al 2025.
Infine il Libero Consorzio destinerà altri 560mila per la manutenzione ordinaria e il pronto intervento sulla viabilità’ provinciale. Il termine per la presentazione delle offerte relative al nuovo appalto sulla viabilità provinciale per l’anno 2020 scade il 28 settembre entro le 12. I lavori oggetto dell’Accordo Quadro sono stati stabiliti con riferimento all’importo contrattuale massimo deciso per la durata del contratto.

Serviranno per interventi di manutenzione e pronto intervento non predeterminati, ma indispensabili secondo le necessità per la manutenzione ordinaria della viabilità provinciale. La durata prevista dal contratto d’appalto sarà di 365 giorni continui a partire dalla data del verbale di consegna dei lavori.