Scoppia una rissa, e le forze dell’ordine vengono aggredite: tre arresti

Per motivi sconosciuti scoppia una rissa fra componenti della stessa famiglia, e all’arrivo dei carabinieri, accorsi per sedare il parapiglia, si scagliano contro gli uomini in divisa.

Tre pescatori licatesi di 52, 23 e 19 anni, tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare, sono stati arrestati, in flagranza di reato, dagli agenti delle Volanti del Commissariato di Licata, unitamente ai militari dell’Arma del nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia cittadina.

Devono rispondere delle ipotesi di reato di rissa aggravata, resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni personali. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta subito aperto, sono stati posti ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.