Scontri Roma. CittadinanAttiva, Spataro: “Invitiamo i no vax alla riflessione”

“Manifestiamo la nostra indignazione e il nostro disappunto, per i fatti gravi successi a Roma in Piazza del Popolo, dove alcuni facinorosi con atti di mero squadrismo hanno avuto scontri con la polizia ferendo molti agenti e hanno assaltato la sede di Roma della CGIL, camuffandosi e mescolandosi dietro la protesta dei no vax”. Lo dice Pippo Sparato, di cittadinanAttiva che continua: “Questi atti di delinquenza pura e di violenza vanno da parte dello stato sicuramente puniti in modo esemplare. In questa nazione si può certamente dissentire su tutto ma in modo civile ma non si può assistere inermi a tali violenze . Si può non essere d’accordo su determinate decisioni del nostro governo ma la violenza va isolata e repressa immediatamente da parte dello stato. Siamo molto preoccupati sulle convinzioni dei no vax, a nostro avviso sbagliate, perfino davanti a dei dati inconfutabili che ogni giorno vengono divulgati, o i no vax non vogliono tenere conto della evidenza dei dati o i no vax vogliono che questa nazione non riprenda la sua economia che merita e che possa decollare e creare nuovi posti di lavoro capici di dare un reddito ai disoccupati,

forse qualche violento squadrista, qualche esacerbato folle pensa che con queste proteste e con questi assalti alle forze armate, alla CGIL e al pronto soccorso dell’ospedale di poter intimidire lo stato e questo popolo, ma sicuramente non ci riuscirà mai perché il popolo italiano sarà in grado di respingere tutto ciò con forza e con tenacia? Facciamo un appello ai no vax affinché tutti assieme vaccinati dobbiamo risollevare questa nostra economia che il covid 19 purtroppo non ha fatto solo morti ma anche distrutto in quasi due anni la nostra economia . Diciamo ai no vax di non pensare e andare dietro a chissà quali dietrologie o quali complotti e riflettere come questo vaccino abbia salvato moltissime persone evitando tantissimi morti dando piu serenità a tutte le nostre famiglie e i fatti e i dati sono sotto gli occhi di tutti”.