Schifani governatore della Sicilia: “Si al ponte sullo Stretto”

Il candidato di centrodestra Renato Schifani festeggia l’elezione a governatore della Sicilia, con il quasi 42% dei voti. Al secondo posto l’autonomista Cateno De Luca con il 24,5%. La candidata del centrosinistra Caterina Chinnici è solo terza con il 16%, al quarto posto Nuccio Di Paola (M5s), 15%.

“Reintrodurremo le province, la riforma Delrio è fallita. Bisogna dirlo. Non ha dato risposte, proveremo con un ddl a istituirle in maniera compiuta, poi deciderà l’Assemblea regionale siciliana”, ha annunciato Schifani, che si è detto certo della realizzazione del Ponte sullo Stretto. “Lo vuole il centrodestra nazionale così come il centrodestra regionale, sarà una realtà ovvia. Voglio dare lavoro ai nostri giovani, e questo si crea attraendo investimenti privati guardando all’interesse economico e all’ambiente”.

“Sui rifiuti la differenziata è apprezzabile ma non decolla – ha aggiunto -. Le discariche sono stracolme, lo sappiamo, a partire da Bellolampo. E’ evidente che la soluzione non può che passate dalla realizzazione di due termovalorizzatori per dare ossigeno a due aree geografiche Palermo e Catania”.