San Giovanni Gemini, si ferma la movida

Un sabato sera a saracinesche abbassate per i locali del centro cittadino.

Il cuore della movida sangiovannese, di notevole richiamo per l’intero comprensorio, si è fermato per precisa volontà dei gestori di bar e pub, che hanno deciso, con un gesto plateale, di dare un segnale forte alle autorità e alla cittadinanza. “Dopo un lento e faticoso riavvio -hanno scritto in comunicato- regole poco chiare e farraginose ci pongono di fronte a responsabilità che da soli non siamo in grado di sostenere”.
Considerato il notevole afflusso di persone che ha sempre interessato la zona, i gestori temono di non riuscire a regolare il flusso dei clienti e di incorrere in pesanti sanzioni.
“Speriamo -hanno spiegato- nella collaborazione delle autorità competenti e degli enti preposti per definire un piano che abbia regole chiare e di semplice applicazione”.
Chiedono dunque di non essere lasciati soli 
davanti ad una così grande responsabilità.
Si tratta della tutela della salute pubblica, ed ognuno é chiamato a fare la propria parte.

“Ci auguriamo- hanno concluso- di poter svolgere già lunedì un incontro costruttivo con tutti i soggetti coinvolti”.