RSPP: i moduli A, B e C

Durante un corso RSPP, sono tre i moduli che ci si deve preparare ad affrontare: il modulo A, il modulo B e il modulo C. Chiunque ambisca a sottoporsi alla formazione necessaria per diventare responsabile dei servizi di prevenzione e protezione sa che dovrà affrontare varie tematiche, articolate appunto in questi tre moduli. Vale la pena di ricordare, in ogni caso, che al corso si può accedere unicamente nel caso in cui si abbia un titolo di studio pari almeno al diploma di istruzione secondaria superiore. Inoltre, la frequenza dei corsi non è richiesta per specifiche classi di laurea. Il riferimento normativo in materia è rappresentato dall’Accordo Stato Regioni del 7 luglio del 2016, che non solo definisce le tematiche dei tre moduli, ma indica anche i contenuti minimi e la loro durata.

I temi del modulo A

Si inizia, ovviamente, dal corso RSPP modulo A, grazie a cui è possibile avere una panoramica generale della normativa dal punto di vista della sicurezza e della salute. La durata di questo modulo è di 28 ore, e tra gli argomenti presi in esame ci sono le nozioni di protezione, di prevenzione, di danno, di rischio e di pericolo, con una specifica attenzione su come tali argomenti sono affrontati dal D. Lgs. n. 81 del 2008. Seguendo il modulo A, pertanto, è possibile scoprire in che modo le normative si sono evolute con il passare del tempo, sia in tema di lavoro che dal punto di vista della sicurezza, e al tempo stesso si acquisisce la consapevolezza necessaria ad approfondire le leggi italiane e le direttive europee relative a questo tema. Il modulo, poi, prende in esame i diversi sistemi di prevenzione che vengono adottati tanto nel settore privato quanto nel settore pubblico, e le differenti tipologie di rischio che vengono identificate dalla legge. Come si può intuire, il modulo A è propedeutico rispetto all’accesso al modulo B e al modulo C, fornendo le competenze indispensabili per diventare responsabili dei servizi di prevenzione e protezione.

I temi del modulo B

Passando al corso RSPP modulo B, invece, a essere interessati sono soprattutto i temi della sicurezza, con riferimento nello specifico ai rischi che si possono incontrare nei vari settori produttivi sul posto di lavoro. La durata di questo modulo è di 48 ore; esso è propedeutico a una specializzazione in ambiti specifici, come quello chimico e petrolchimico, quello della sanità residenziale, quello delle costruzioni e delle attività estrattive e quello della pesca e dell’agricoltura. Tali settori, infatti, si possono integrare con specifici moduli di specializzazione. Il modulo B permette, tra l’altro, di conoscere i rischi più diffusi negli ambienti di lavoro, ma insegna anche a valutarli e indica in che modo devono essere elaborati i documenti di valutazione del rischio. Come si vede, si tratta di un vasto assortimento di argomenti, visto che la varietà dei rischi spazia da quelli di tipo sociale e psicologico e quelli correlati alla movimentazione. Una volta concluso il modulo, si sarà capaci di definire le più efficaci misure di protezione e prevenzione.

I temi del modulo C

Infine, ecco il corso RSPP Modulo C, che permette di completare la formazione. Viene analizzata l’organizzazione dei sistemi di gestione della sicurezza, ma si fa riferimento anche alle capacità di tipo gestionale e relazionale di cui deve essere in possesso un responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Il modulo dura 24 ore e tratta anche i rischi di natura ergonomica e il tema del benessere organizzativo nei diversi ambienti di lavoro, senza trascurare gli aspetti relazionali e comunicativi.

A chi rivolgersi per i corsi RSPP

Le aziende che hanno la necessità di far frequentare ai propri dipendenti un corso RSPP si possono rivolgere a Progetto81, una realtà che si compone di formatori, consulenti e professionisti altamente qualificati, in conformità con quanto previsto dal D. Lgs. n. 81 del 2008. Progetto81 esiste da più di 10 anni, e da sempre è impegnato nel fornire aiuto ai propri clienti in relazione a tutto ciò che riguarda gli obblighi previsti dalle norme. La formazione è il core business di questa società, che prevede corsi da svolgere in aula, online o in house, cioè direttamente nella sede del cliente.