“Ripristinare decoro e fruibilità al Museo Santo Spirito”, atto di indirizzo di Cantone, Gramaglia e Sollano

I consiglieri comunali della V commissione consiliare pubblica istruzione, cultura, sport e spettacolo, Carmelo Cantone, Alessandro Sollano e Simone Gramaglia, hanno presentato un atto di indirizzo  all’ufficio di Presidenza del consiglio  per chiedere di “ripristinare decoro e fruibilità al  Museo Santo Spirito”.  L’atto arriva dopo un sopralluogo effettuato nella  struttura museale che ha fatto emergere  come “in alcune sale espositive, in seguito ad infiltrazioni d’acqua è avvenuto il distacco dell’intonaco da un’intera parete, determinando una situazione di grave pericolo sia per le opere monumentali custodite e soprattutto per le migliaia di visitatori, studenti e per lo stesso personale comunale. La struttura Museo di Santo Spirito, bene di inestimabile valore,  è annualmente visitata da oltre 4.000  visitatori l’anno e lo stato in cui versa, oltre a rappresentare una gravissima insidia per le opere monumentali custodite, è anche un pericolo per l’incolumità di quanti affluiscono alla struttura (personale interno, visitatori, studenti, ecc). I bagni risultano privi delle normali attrezzature per essere civilmente utilizzati, e alcuni infissi, essendo fatiscenti, non assicurano la normale protezione dalle intemperie invernali. Spetta all’Ente proprietario o gestore della struttura-continua l’atto di indirizzo- dover vigilare sullo stato dei propri beni al fine di preservarli nel tempo e prevenire e ridurre eventuali danni a cose e a persone.” I Consiglieri Carmelo Cantone, Alessandro Sollano e Simone Gramaglia, chiedono all’Amministrazione attiva ed in particolare al Sindaco Miccichè ” di attivarsi immediatamente per mettere in sicurezza l’intera struttura museale di Santo Spirito per scongiurare qualche increscioso incidente sia sui visitatori che alle nostre opere d’arte in quel luogo custodite”.