Ripresa attività didattiche, tavolo in Prefettura sulla questione trasporti

In vista dell’avvio del nuovo anno scolastico, con la didattica che riprende in presenza al 100%, la Prefettura ha convocato, la scorsa settimana, il “Tavolo provinciale di coordinamento per la didattica in presenza” previsto dal D.P.C.M. del 3 dicembre 2020, avviando le interlocuzioni con gli Assessorati regionali all’Istruzione e ai Trasporti, con l’Ufficio Scolastico provinciale, con le ditte che prestano i servizi di trasporto i favore degli studenti e con la Consulta Scolastica provinciale. A seguito delle  interlocuzioni, e dello schema riepilogativo redatto dall’Ufficio Scolastico provinciale trasmesso alle ditte di trasporto,
quest’ultime provvederanno ad effettuare i servizi in modo da garantire che tutti gli studenti possano entrare a scuola in un’unica fascia oraria.
La settimana prossima, all’esito di un attento monitoraggio sull’andamento della situazione durante i primi giorni di scuola, si riunirà
nuovamente in Prefettura il Tavolo al fine di acquisire tutti i dati necessari per la redazione un “documento operativo” aggiornato.
Il Prefetto Maria Rita Cocciufa, atteso il lavoro preparatorio già posto in essere e l’esistenza di un modello operativo già testato con successo nel
corso dell’anno passato, auspica una ripresa delle attività didattiche senza particolari criticità sotto il profilo del trasporto degli studenti.