Rimosso il tonno di 200 kg spiaggiato ad Eraclea Minoa con un amo in bocca

E’ stato rimosso ieri stesso il grosso tonno rosso è stato ritrovato arenato sulla spiaggia di Eraclea Minoa con un amo in bocca. Il pesce di circa 200 kg, era adagiato sul bagnasciuga della terza spiaggia.

La polizia municipale su ordinanza del sindaco dopo aver avvertito il servizio veterinario dell’Asp di Agrigento ha dato esecuzione all’ordinanza rimuovendo la carcassa e sotterrandola in località Greco Morto, sito geologicamente amorfo, con spargimento di calce viva a una profondità di due metri.

“Questa notte – ha scritto su Facebook il responsabile di Maremico Agrigento Claudio Lombardo – il mare ha depositato la carcassa di questo enorme tonno rosso, sulla spiaggia di Eraclea minoa. Due giorni fa lui ha combattuto come un leone per 2 ore contro un pescatore di Ribera che lo aveva allamato, poi la lenza si è rotta, ma l’amo è rimasto dentro la sua bocca. Questa mattina il pescatore ha riconosciuto l’amo mentre gli operai lo hanno pesato e trasportato fuori dalla spiaggia. Era lungo 2 metri e pesava quasi 200 chili”. (FOTO MareAmico)