Rigettata l’istanza, Ribisi resta in carcere

Francesco Ribisi, 34 anni, condannato nell’operazione “Nuova Cupola” resta in carcere ed al regime del “41 bis”. Lo hanno deciso i giudici della terza sezione della Corte d’appello di Palermo, presieduta da Fabio Marino, che hanno rigettato la richiesta di scarcerazione avanzata dalla difesa di Ribisi. 

Secondo la difesa i termini di custodia cautelare erano scaduti da quasi tre mesi. Per i giudici della Corte di appello di Palermo, che hanno, appunto, rigettato la richiesta di scarcerazione, il calcolo va fatto, invece, facendo riferimento a tutt’altra normativa e non scadranno prima del 14 febbraio del 2019.