Rifiuti speciali di famiglie in quarantena: al via il servizio di raccolta

Raccolta e smaltimento rifiuti speciali sanitari prodotti da soggetti positivi al Covid-19: è iniziato il servizio di raccolta domiciliare che fino a pochi giorni fa era gestito dall’ASP.
“Cercheremo, in tempi brevissimi, di liberarvi dei rifiuti, dice il sindaco di Agrigento, Franco Micciché che invita “a non esporli in strada, è vietato oltre che pericoloso”. Sembra, dunque, avviarsi a soluzione, dopo tante lamentele, la questione legata all’emergenza vissuta da numerose famiglie agrigentine che da diversi giorni tengono in casa i rifiuti Covid senza che nessuno provveda a ritirarli.Chi è in quarantena  deve sospendere la differenziata e conferire tutto in  scatole che prima erano fornite da una ditta incaricata dall’Asp ma, dallo scorso 12 gennaio,  il compito è passato ai comuni.