Rifiuti e centri di raccolta: 150 genitori contro le scelte di Firetto

“Circa 150 firme, di genitori, quelle raccolte per l’eliminazione dell’area di deposito temporanea adiacente il complesso scolastico di Fontanelle. Hamel e Firetto devono ascoltare la nostra gente e fare meno chiacchiere da bar”. E’ stata inviata al Capogruppo leghista, Nuccia Palermo, una raccolta firme atta all’eliminazione del centro di raccolta temporanea che da tempo degrada il quartiere aggravata da una situazione igienico – sanitaria malsana e che potrebbe pregiudicare la salute soprattutto dei minori che frequentano la scuola sita a qualche metro di distanza. “Ho già allegato la raccolta firme ad una mozione ufficiale che chiede al consiglio di imporsi sulle scelte di questa amministrazione che piazza centri di raccolta in zone dove logisticamente non andrebbero poste diventando centro di degrado sanitario e non. La necessità di ben 150 genitori di dar vita ad una raccolta firme – scrive Nuccia Palermo – dimostra l’inefficienza politica del Sindaco e dell’Assessore Hamel poco ricettivi ai bisogni di coloro che li hanno eletti”. “Siamo pronti a manifestare accanto a genitori stanchi di un’amministrazione fallimentare che gioca  con il futuro della nostra gente – conclude Nuccia Palermo – sottolineando che le cifre abnormi che spendiamo per il settore rifiuti non sono supportate da risultati accettabili e di ciò, non può non averne piena responsabilità l’amministrazione Firetto. Spero che chi oggi sta in opposizione si dimostri degno di tale ruolo e che le voci relativamente ai giochi di poltrone non infieriscano ancora una volta sul benessere della nostra città facendo da stampella ad un Firetto politicamente in declino”.