Riduzione perdite idriche, progetto dell’Ati ammesso a finanziamento

E’ stata pubblicata sul sito del Mims la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento,  riguardanti iReact-Eu, comprendente la proposta dell’ATI di Agrigento,  relativa alla riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua, compresa la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti. L’importo è di 46.554.288,07, a valere sulle risorse del PON “Infrastrutture e Reti” 2014-2020.Il progetto, la cui attuazione sarà affidata al Gestore del Servizio Idrico Integrato nell’ATO di Agrigento, AICA, prevede il rilievo, la mappatura e digitalizzazione del sistema di distribuzione idrica in tutti i Comuni gestiti da AICA, lo studio di funzionalità delle reti acquedottistiche, l’individuazione delle aree critiche con ricerca di perdite e la realizzazione di Sistema Territoriale Informatico per il servizio idrico in gestione. Alla fase preliminare si aggiunge l’intervento di sostituzione/installazione di misuratori di volumi estesa a tutto il bacino di utenza servito da AICA e di messa in campo di tutta la strumentazione per il monitoraggio da remoto delle reti di distribuzione. La proposta progettuale si conclude con la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria finalizzati al recupero delle perdite idriche (circa il 50% dei volumi immessi in rete), già individuati nella programmazione e nei progetti agli atti dell’ATI, da eseguire nelle reti idriche dei Comuni di Campobello di Licata, Canicattì, Grotte, Lucca Sicula, Montallegro, Montevago, Palma Montechiaro, Porto Empedocle, Racalmuto, Ravanusa, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini e Villafranca Sicula. “Si tratta di un altro tassello fondamentale- dice il presidente dell’Ati, Domenico Gueli- per la completa attuazione del programma di riefficientamento delle reti, finalizzato al raggiungimento dell’autosufficienza, e al recupero di tutte risorse idriche assegnate nel Piano Regolatore Regionale degli Acquedotti all’ATO di Agrigento. Ciò si aggiunge all’intervento di “Ristrutturazione ed automazione della rete idrica del Comune di Agrigento”, finanziato dalla Regione siciliana per l’importo di €44.401.062,51, il cui bando di gara è attualmente pubblicato sulla GUCE, all’intervento di “Completamento della rete idrica del Comune di Sciacca”, il cui progetto esecutivo di importo €29.668.562,00 è in corso di approvazione, e agli interventi già realizzati nell’ATO di Agrigento con i fondi del PO-FESR 2007/2013 sulle reti idriche di Licata, Ribera e Castrofilippo”.