Riconosciuta dal CGA la contrattualizzazione per cinque strutture odontoiatriche accreditate.

Nuove condanne per l’Asp di Agrigento. Riconosciuto dal CGA il diritto alla contrattualizzazione per altre cinque strutture odontoiatriche accreditate. Strutture che avevano presentato all’azienda sanitaria richiesta di contrattualizzazione al fine di poter erogare, dietro assegnazione del relativo budget, prestazioni per conto del sistema sanitario regionale. Istanze rigettate dall’ASP di Agrigento. Le cinque strutture odontoiatriche hanno deciso si rivolgersi al giudice amministrativo, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, al fine di ottenere l’annullamento dei dinieghi e conseguire la contrattualizzazione. I legali hanno censurato l’illegittimità dell’Asp, rilevando come si ponesse in contrasto con i principi comunitari in materia di concorrenza. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha accolto i ricorsi proposti dai cinque studi odontoiatrici. L’Asp di Agrigento è stata condannata anche al pagamento delle spese processuali.