Regione e il nodo giunta.

I posti sono 12 ma le pretese dei partiti sembrano andare oltre. Rischia di saltare il tavolo per formare la giunta regionale. Fratelli d’Italia chiede 4 assessorati più la presidenza dell’Ars. Forza Italia vorrebbe altrettante poltrone. E così anche la Lega, che però potrebbe alla fine accontentarsi di 2 (visto anche il risultato non a due cifre alle elezioni). Il punto è che anche Cuffaro per la Dc e Lombardo per l’Mpa vorrebbero gli stessi assessori. Il neo presidente della Regione, Renato Schifani, per il momento tace e attende l’inizio della prossima settimana per conoscere una rosa di nomi da ogni partito per iniziare a valutare i papabili. In Fratelli d’Italia sono pronti a chiedere anche la Sanità. Ma alla fine almeno su questa postazione gli uomini della Meloni potrebbero cedere in cambio della presidenza dell’Ars (per cui è in corso un braccio di ferro fra il palermitano Alessandro Aricò e l’etneo Gaetano Galvagno) e altre poltrone di primo piano come gli assessorati Infrastrutture, Lavoro, Beni Culturali e Formazione. In corsa per il partito della Meloni anche l’agrigentina Giusy Savarino e il ragusano Giorgio Assenza più molti deputati e soprattutto candidati>non eletti.Stessa situazione nella Lega che pare candidare l’etneo Luca Sammartino e Marianna Caronia. In Forza Italia il favorito per un posto in giunta è Francesco Cascio ma la rosa dei papabili è ancora tutta da formare.