Regione, concorso per 1170 posti Eliminata la riserva per gli interni

Eliminazione della previsione della riserva per il personale interno all’amministrazione regionale e proroga del termine per la presentazione delle istanze (la scadenza era fissata al 31 gennaio) sono le modifiche apportate dal governo Musumeci ai bandi dei concorsi per 1.170 posti e pubblicati il 29 dicembre scorso nella Gazzetta ufficiale.

La presentazione delle domande prorogata al 25 febbraio

A spingere la giunta, si legge in un articolo del Gds pubblicato questa mattina,  a intervenire, su proposta dell’assessore alla Funzione pubblica Marco Zambuto che ha firmato una delibera approvata nel corso dell’ultima riunione della giunta della scorsa settimana che proroga i termini al 25 febbraio, è stata la segnalazione del sindacato Cobas/Codir che quattro giorni fa aveva messo in guardia la Regione perché nei bandi veniva citato il comma 1-bis dell’art.52 del decre- to legislativo 30 marzo del 2021 per la riserve dei posti al personale interno, norma in realtà abrogata dall’art.3 del decreto legge 80/2021. «Una più approfondita valutazione avviata con il Formez – , si legge nella nota dei dirigenti dell’assessorato guidato da Marco Zambuto – induce a ritenere più prudente, in mancanza di indirizzi o pronunciamenti sul punto, anche al fine di evitare eventuali contenziosi avverso le future gra- duatorie, intervenire con la modi- fica sul punto dei bandi già pubblicati, eliminando la previsione della riserva per gli interni e prorogando conseguentemente il termine per la presentazione delle istanze».