Rapina in casa di anziana minacciata di morte, chiesti 7 anni di carcere per due imputati

rapina ad anziana

Complessivi 7 anni di carcere sono stati chiesti dal Pubblico ministero Emiliana Busto, per Amodeo e Gianluca Stagno, entrambi di 29 anni, di Favara, ritenuti responsabili della rapina in casa di un’anziana favarese, minacciata di morte,  a cui avevano sottratto monili d’oro per svariate migliaia di euro, e 40 euro in contanti.

Per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di pistola a tamburo è stata invece chiesta l’assoluzione “perché il fatto non sussiste”. I due sono difesi dagli avvocati Fabio Inglima Modica e Daniele Re. Richiesta di assoluzione è stata avanzata dal Pm, invece, per gli altri due imputati Giuseppe Matina, 49 anni, e Angelo Noto, 34 anni, anche loro favaresi, i cui reati sono prescritti.

I giudici della prima sezione del Tribunale di Agrigento (presidente Alfonso Malato, a latere Alessandro Quattrocchi e Sabrina Bazzano), hanno rinviato l’udienza al 6 febbraio prossimo, per arringhe difensive, eventuali repliche, e sentenza.