Raid vandalici in centro e a San Leone, rigate altre auto

Aumentano le segnalazioni di auto danneggiate in giro per la città. I poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, dopo aver raccolto le denunce a carico di ignoti, hanno avviato le indagini, cercando di capire, se dietro ai raid c’è la stessa mano teppistica, o si tratta semplicemente di danneggiamenti mirati ai proprietari delle autovetture.

Dopo il danneggiamento dell’auto di proprietà di un impiegato in via Esseneto, e poco prima del mezzo di un bancario a Maddalusa, nelle ultime ore sono stati denunciati un furto aggravato, con danneggiamento, in piazzale Caratozzolo a San Leone, e un danneggiamento in via Plebis Rea.

Tranne che per piazzale Caratozzolo, dove appunto è stato messo a segno anche un furto, le modalità sembrano essere sempre identiche. Ecco perché non viene escluso che possa esserci un “maniaco” che gira di notte a danneggiare i mezzi posteggiati.

Gli ultimi due episodi denunciati hanno riguardato la Fiat Panda, parcheggiata in piazzale Caratozzolo a San Leone, di proprietà di un ventiduenne, e la Seat Ateca, parcheggiata alla Bibbirria, appartenente a un trentaduenne. Mentre in quest’ultimo caso, il delinquente che ha agito ha rigato praticamente quasi l’intera carrozzeria della vettura, a San Leone, dalla Fiat Panda, oltre a lasciare rigature, sono stati rubati lo specchietto laterale e l’antenna radio.