Raccolta effettuata in ritardo, via Atenea invasa dai rifiuti

La raccolta dei rifiuti effettuata con ritardo, a metà mattinata, ha dato una bruttissima immagine della città agli occhi dei tantissimi turisti, oltre che dei cittadini. Una “montagna” di rifiuti abbandonati a Porta di Ponte e via Atenea. Per coloro che malauguratamente hanno deciso di fare un giro nel centro cittadino, lo “spettacolo” è stato assicurato. Mastelli stracolmi di sacchetti pieni zeppi di spazzatura, cumuli di cassette in legno, e poi carta e cartoni grandi e piccoli, scaraventati alla rinfusa, e lasciati per ore e ore. Rifiuti che i commercianti non avendo spazio all’interno dei negozi, bar o ristoranti sono costretti a lasciare fuori. Poco dopo le 11 è passato l’autocompattore che ha rimosso i cumuli di spazzatura. 

“E’ inutile che ci fregiamo di opere rotatorie e statue se poi non riusciamo a mettere al primo punto del programma la pulizia della città. E’ una situazione intollerabile e vergognosa in questo momento di turismo, non è una bella immagine per la città”, dice Emanuele Farruggia del Consorzio turistico (Cna, Abba, Confcommercio e Confesercenti), che ha espresso il suo disappunto.