Raccolta Differenziata, Hamel promette “sanzioni” contro le ditte per i disservizi

Raccolta Differenziata, tra record di adesioni, spazzatura per strada e mancate raccolte

Oggi buona parte della città è stata di nuovo vittima dei disservizi della raccolta dei rifiuti. In molte zone di Agrigento, come Fontanelle, non è stato ritirato l’umido e i cittadini sono stati costretti a riportarlo in casa.
Solo qualche giorno fa lo stesso problema si era presentato a San Leone e già in quell’occasione l’Assessore Nello Hamel aveva promesso di prendere i giusti provvedimenti contro le ditte che devono assicurare il servizio. In quella occasione il problema era “l’improvvisa” chiusura della piattaforma di conferimento, oggi quale sarà?

La risposta del Comune:

A prescindere dalla causa, dal Comune fanno sapere che la situazione così com’è oggi è inammissibile visto che il disservizio odierno non è stato neppure comunicato. Nello Hamel assicura che verranno applicate le giuste sanzioni contro le ditte che gestiscono il servizio. Sanzioni che fanno fatica a prendere concretezza, visto che più correttamente si parla di proposte di sanzione che devono affrontare un lungo iter burocratico e il cui esito è più che incerto.