Questura di Agrigento: presentati il nuovo vicario, e nuovo dirigente Pasi

Si sono insediati, questa mattina, il nuovo vicario della Questura di Agrigento, Francesco Marino, avolese di 56 anni, Primo dirigente della polizia di Stato, e il nuovo dirigente della Divisione Pasi Corrado Empoli, originario di Noto, di 57 anni, vice questore della polizia di Stato. A presentarli nel corso di una conferenza stampa è stato il questore Rosa Maria Iraci.

Francesco Marino, già vicario del Questore nelle Questure di Benevento e di Siracusa, è funzionario dal 1986 e, nel corso della sua lunga carriera, si è sempre contraddistinto per una spiccata propensione alle investigazioni di Polizia giudiziaria. Assegnato alla Questura di Ragusa nel 1991, ha diretto numerosi Uffici e Divisioni evidenziandosi sempre per le sue innate doti umane e professionali. Quando è stato chiamato a dirigere la Squadra Mobile di Ragusa, ha dato impulso alle indagini contro le organizzazioni criminali di quel territorio, guadagnandosi poi la promozione a Primo Dirigente nel 2013, e la dirigenza dell’importante Commissariato di Gela, dove ha implementato la lotta alle famigerate famiglie mafiose di quella zona, portando a termine con successo numerose operazioni di polizia. Nominato poi vicario a Benevento (2018-2020) dove ha diretto i servizi di ordine pubblico per gli incontri di serie A e B del Benevento Calcio e le Universiadi 2019 tenutesi a Napoli e in tutte le province della Campania. Successivamente nominato vicario a Siracusa. Anche sul versante dell’immigrazione, ha svolto un ruolo determinante nell’organizzazione dei servizi, in stretto raccordo con la Prefettura di Siracusa.

Corrado Empoli, ha conseguito il Diploma di laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Catania nell’anno 1993, e nell’anno 1994 entra nella Polizia di Stato quale frequentatore del 6° corso Ispettori a Nettuno, dopo è stato assegnato alla Questura di Caltanissetta, dove dal 1994 al 2002, è stato responsabile della sezione antidroga, e della sezione criminalità organizzata della Squadra Mobile, e nel frattempo ha prestato servizio alla Criminalpol di Catania. Dall’aprile 1999 al gennaio 2002 in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Caltanissetta quale responsabile. Da gennaio ad ottobre 2002, quale vincitore di concorso ruolo Commissari, frequentatore del 92° corso presso la Scuola superiore di Polizia. Dal 2002 al 2007, è stato dirigente del Commissariato di Porto Empedocle, e dal 2007 al 2009, prima è stato capo delle Volanti della Questura di Agrigento, poi dirigente del Commissariato di Canicattì. Inoltre, nell’anno 2011 è stato aggregato stabilmente a Lampedusa per esigenze di ordine pubblico, connesse al fenomeno dell’immigrazione clandestina dalla Tunisia e dalla Libia. Dal 2012 al 2014, ha diretto la Squadra Mobile di Agrigento. Nel settembre del 2014 e fino al gennaio 2016, è stato dirigente della Squadra Mobile di Parma. Nel 2019, vice dirigente della Squadra Mobile di Bologna. E’ tornato in Sicilia nel 2019, dove fino all’aprile del 2021, ha diretto il Commissariato di Modica. Da aprile 2021 a settembre 2022, dirigente dei Commissariati di Alcamo e Castellammare del Golfo.