Punta Bianca Riserva Naturale, Belen Rodriguez: “Sono orgogliosa di quello che ho fatto!”

“Sono davvero orgogliosa di quello che ho fatto!” A parlare così è Belen Rodriguez, la modella, conduttrice televisiva e showgirl argentina, naturalizzata italiana, che lo scorso anno, in occasione di uno shooting, aveva scoperto quel posto magico sulla nostra costa che è Punta bianca. E se n’era innamorata al punto da prendere carta e penna e scrivere al presidente della Regione Siciliana per chiedere che quel lembo di terra, tra le marne bianche e il mare cristallino, diventasse riserva naturale così come da ventisei anni a questa parte, chiedevano con insistenza alcune organizzazioni ambientaliste. Ora che la Riserva è stata istituita con decreto regionale, Belen vuol far sapere che è davvero contenta di questo. “Io non sono nessuno per prendere meriti che non ho – dice – però posso affermare, senza alcuna presunzione, che essere riuscita a contribuire, con il mio nome, all’istituzione della Riserva è una gran bella soddisfazione. Vado fiera di tante cose e questa è una di quelle”. Ai primi di Novembre del 2021 con la “Jet Set Production”, come si ricorderà, Belen aveva scelto come location della Campagna di Hinnominate, il marchio di abbigliamento della famiglia Rodriguez, la spiaggia di Punta Bianca. “Ho trovato un luogo meraviglioso e unico – ricorda – che davvero meriterebbe una migliore valorizzazione, in senso turistico e ambientale”.
La zona di Punta Bianca e di Montegrande, è conosciuta per le sue spiagge incontaminate e per il suo mare cobalto- cristallino ed è situata al centro di un’area naturalistica e paesaggistica di incomparabile bellezza. La collina di marna bianca e la sottostante  casa dei doganieri, abbandonata e in parte diroccata, costituiscono gli elementi più iconici e identificativi del paesaggio.
“Ricordo che per arrivare in quella zona impervia abbiamo faticato un po’ – dice ancora Belen – ma una volta sul posto, siamo rimasti sbalorditi dalla luminosità del luogo”. Una location che da lontano si presenta come un grande sperone di roccia calcarea a forma di prua di nave che si protende e degrada verso il mare africano creando falesie, calanchi, vallicole, calette e spiagge sabbiose, di marna o acciottolate. Adesso che è arrivato il Decreto che istituisce la riserva sono in molti a sperare in un ritorno di Belen da queste parti, magari in veste di madrina all’evento inaugurale. E un invito in questo senso è già stato fatto da parte dell’ “Associazione mareamico”. “Vediamo se posso esserci – dice la modella – Comunque, anche se non fisicamente ci sarò sicuramente con lo spirito, perché ormai Punta Bianca è entrata nel mio cuore!”