Pullara: Definizione in Commissione Sanità delle norme sui disabili

“Ci siamo riuniti in sesta Commissione ARS Salute, per dare una risposta concreta a coloro i quali,  in condizione di disabilità, ci hanno chiesto di ascoltarli ed impegnarci per rendere la loro quotidianità più vivibile”.

Lo dice il Vicepresidente della Commissione Salute On.  Carmelo Pullara,  che già in campagna elettorale aveva espresso la volontà di dare risposte alle persone con difficoltà psicofisiche.

“Dopo un lungo percorso – che parte dall’approvazione della norma finanziaria- oggi è accaduto qualcosa di epocale: garantiremo il diritto all’assistenza sanitaria e al sostegno finanziario non solo ai gravissimi, ma anche a coloro che lo diventeranno. Il testo approvato è stato elaborato nella consapevolezza che la situazione sanitaria dei disabili può cambiare nel tempo in meglio o, purtroppo, anche in peggio e  questa Assemblea non può ignorarlo,  pertanto anche coloro che si aggraveranno avranno la possibilità di non essere lasciati soli. Ai gravi invece sarà data l’opportunità di godere dell’aumento delle prestazioni sanitarie e dei servizi che,  però,  dovranno rigorosamente essere erogati da Strutture pubbliche come ASP e Distretti Sanitari.”

Stamane la Commissione Salute si è dunque espressa favorevolmente, a maggioranza, in merito allo schema di decreto attuativo in materia di sostegno alla disabilità ed alla non autosufficienza.

Le proposte migliorative al testo sono state apportate una volta sentite proprio le associazioni di rappresentanza delle persone con disabilità.

L’On.  Pullara precisa che si è pensato anche ai disabili psichici e si è voluto garantire un’erogazione omogenea di servizi sanitari in tutta la regione.

“Non intendo più consentire che vi siano cittadini di serie A e di serie B: tutti coloro che hanno bisogno di sostegno devono essere sostenuti dalle Istituzioni ed aiutati, in qualunque città dell’Isola essi si trovino”.