Proseguono i lavori di restauro della casa di Luigi Pirandello

Procedono i lavori nella villa di contrada “Caos”, ad Agrigento, che oggi ospita la casa-museo, dove trovò rifugio la famiglia Pirandello durante l’epidemia di colera del 1867. “Una volta completati- dicono dalla Regione- i lavori renderanno la struttura più facilmente accessibile alle persone con disabilità e riporteranno all’aspetto originario l’intero prospetto.”Il cantiere è stato finanziato con un importo di quasi 150 mila euro e l’appalto, insieme alla progettazione e alla direzione dei lavori, è stato gestito dalla soprintendenza dei Beni culturali di Agrigento. La conclusione del cantiere è prevista per la prima settimana di maggio.
L’obiettivo è rendere la casa-museo uno spazio culturale che possa essere all’avanguardia mantenendo, allo stesso tempo, il suo grande valore storico.