Preventivo per l’allarme di casa: oggi lo puoi ottenere online

Avere una casa sicura e protetta è il sogno di chiunque. I furti nelle abitazioni sono purtroppo una piaga ancora molto presente in Italia, soprattutto durante i periodi di vacanza: la famiglia non è presente e i ladri si intrufolano approfittando di questo fatto. Può comunque capitare che il ladro si avvicini all’abitazione anche quando i suoi abitanti sono presenti, cosa ancora più preoccupante. Per risolvere il problema alla radice è possibile richiedere un preventivo per l’allarme di casa, in modo da mettere in sicurezza tuta la casa e, cosa ancora più importante, tutta la famiglia.

Dove chiedere un preventivo allarme casa
Oggi ottenere un preventivo per l’installazione dell’allarme di casa è molto più semplice che in passato, grazie a internet. Sono infatti numerose le aziende che si occupano di questo genere di installazioni che offrono tutte le informazioni necessarie attraverso il proprio sito. Indicando al professionista le dimensioni dell’abitazione, la sua ubicazione e il numero di accessi dall’esterno è possibile ottenere un primo preventivo allarme casa di massima. Che in seguito dovrà essere perfezionato effettuando un sopralluogo, in modo da comprendere appieno come sia posizionata la casa ma anche le esigenze della singola famiglia. Sono infatti varie le famiglie che desiderano un certo tipo di allarme: è sempre consigliabile consultare un professionista del settore, che sarà in grado di consigliare le specifiche caratteristiche più adatte alla protezione della singola abitazione.

Quale tipologia di allarme
Oggi la tecnologia offre molteplici opportunità per chi desidera un impianto antifurto per la casa. Spesso si preferiscono i cosiddetti impianti wireless: sono primi di cavi e non necessitano di lavori di muratura per la loro installazione. Funzionano attraverso l’utilizzo di apposite batterie a lunga durata e sono connessi alla stazione d’allarme grazie alla rete internet di casa. In questo modo non ci sono problemi in caso di blackout, anche perché si connettono tramite rete cellulare al telefono del proprietario di casa, o anche a quello della centrale operativa che protegge l’edificio. Oltre a questo si possono installare telecamere con connessione internet, per controllare in ogni momento ciò che sta avvenendo dentro o fuori casa. I sensori di ultima generazione verificano la presenza di qualcuno intorno all’abitazione o l’apertura dei varchi di accesso. È l’esperto del settore che può consigliare quali tipologie di allarme è meglio posizionare, così come dove posizionare eventuali sensori e telecamere.

Allarmi online
Come dicevamo, alcuni impianti d’allarme sono connessi alla rete internet. Questo significa che anche mentre non si è in casa si può controllare alla perfezione la situazione. Attraverso delle telecamere è addirittura possibile guardare in faccia il ladro, per poi segnalarlo alle forze dell’ordine. Si possono utilizzare telecamere che attivano l’allarme non appena qualcuno entra nel loro raggio d’azione, che sono in grado anche di valutare l’eventuale presenza di piccoli animali, come uccelli, gatti o scoiattoli. Questo evita che la segnalazione di intrusi si attivi in modo inappropriato, a causa di un animale nella zona sorvegliata dalla telecamera, o di un insetto che si avvicina alla stessa.