Porto Empedocle. Sacchetti di rifiuti in fila in via Garibaldi : intervengono i Vigili Urbani

Porto Empedocle

Sacchetti di rifiuti in fila in via Garibaldi

Intervengono l’assessore Baiamonte e i Vigili Urbani

Annamaria Martorana

Mentre continua a crescere la percentuale di rifiuti differenziati che Porto Empedocle fa registrare a 20 giorni circa dall’avvio del servizio anche nella Zona B, si segnalano nuovi, ma per fortuna sporadici casi di inciviltà urbana. Uno di questi episodi si è verificato questa mattina in via Garibaldi, la strada che conduce fino al parcheggio pluripiano della città, dove sono stati segnalati una quindicina di sacchetti di spazzatura sistemati a distanza di un paio di metri l’uno dall’altro, come se fossero stati posti li in maniera non casuale.

Sul posto, dove poco dopo i mezzi dell’Iseda hanno ripulito il tutto, si sono recati l’assessore all’igiene urbana Salvatore Baiamonte e una pattuglia dei Vigili Urbani che da quando è iniziato il porta a porta stanno facendo un capillare lavoro di controllo per arginare ogni possibile episodio di inciviltà legato proprio alla differenziata.

Un cambiamento epocale nelle abitudini di tutti gli empedoclini che, soprattutto nei primi giorni, ha avuto come conseguenza diretta, l’abbandono indiscriminato dei sacchetti dei rifiuti nei primi cassonetti disponibili che sono quelli di Monserrato o della zona Caos a due passi dalla Casa natale di Pirandello, entrambi ricadenti in territorio di Agrigento. Con il coordinamento del Comandante Calogero Putrone, i vigili urbani di Porto Empedocle continuano a fare un grandissimo e complicato lavoro di monitoraggio e controllo delle zone definite più a rischio per ogni tipo di malcostume.