Porto Empedocle: parte la differenziata e multe a chi lascia immondizia a terra

Raccolta differenziata avviata a Porto Empedocle ma ancora qualcuno non si è abituato e getta i sacchi dell’immondizia laddove c’erano i cassonetti. Per questo motivo sono previste salate multe e agenti girano in borghese in cerca di chi non rispetta le regole.

Tutto è cambiato. I cittadini della Zona A, dovranno esporre i contenitori di plastica di colore diverso a seconda del materiale differenziato, all’esterno delle proprie abitazioni o dei condomini tutti le sere a partire dalle ore 20 e fino alle 6 del mattino.

Il martedì il giovedì e il sabato verrà raccolto l’organico, il mercoledì plastica, metalli e il vetro, la domenica carta e cartone e il lunedì e il venerdì il residuo secco. A tutti i cittadini che ne hanno fatto richiesta, è stato consegnato il materiale informativo che serve da guida per differenziare i rifiuti, i contenitori di diverso colore e i calendari giornalieri cui attenersi.

Questa prima fase del progetto dell’Aro Vigata – Scala dei Turchi, riguarderà le utenze domestiche e commerciali di contrada Bellavista, contrada Ciuccafa, contrada Pero, Lido Azzurro, contrada Marinella, contrada Caliato,  Zona Bassa da zona Cannelle a zona Stazione, Salita Spinola e Zona Vincenzella. Per tutti i cittadini che si avvicinano per la prima volta alla raccolta differenziata, è stato realizzato un nuovo sito web: www.differenziatavigata-scaladeiturchi.it a disposizione di chiunque voglia informazioni e chiarimenti sia sul servizio porta a porta, che sulle modalità di conferimento delle varie tipologie di rifiuti.

“Siamo sicuri spiega l’amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongiche si tratti di accadimenti fisiologici che possono, purtroppo, verificarsi quando si fanno i conti con cambiamenti importanti nelle abitudini consolidate delle persone.  Siamo certi che la popolazione empedoclina risponderà con senso civico e rispetto dell’ambiente a questo nuovo importante servizio così come hanno fatto i cittadini di Realmonte dove il servizio è partito da circa un mese”.