Porto Empedocle, debutta il musical “La Locanda di Emmaus”,

Lo spettacolo è in programma il 24.11.2018 all’interno della Chiesa Maria SS.ma del Carmine, Piano Lanterna, Porto Empedocle.

Prima attività dell’Oratorio “Centro Emmaus” all’inizio del nuovo anno pastorale è l’allestimento del musical “La Locanda di Emmaus”, da rappresentare sabato prossimo 24 novembre ore 19:00, dentro la Chiesa, in occasione del tesseramento e della solennità di Cristo Re.
La preparazione per questo lavoro ha visto impegnati nell’arco di due mesi ragazzi, giovani e adulti dell’oratorio, grande famiglia che nell’incontro è cresciuta in amicizia e voglia di fare per una Chiesa sempre più bella e per un mondo nuovo.

Il messaggio che si vuole dare alla comunità è che bisogna guardare oltre, per ognuno di noi, quell’esperienza frustrante e dolorosa del passato e bisogna recuperare la gioia nella nostra vita; quella gioia fondata nella presenza di Gesù vivo e in mezzo a noi, compagno di viaggio nel cammino della nostra vita, mentre ci spiega le “Sacre Scritture”.

Nella locanda di Emmaus questo annuncio di gioia è dato dai due discepoli che hanno fatto la strada con il Risorto.

Nella rappresentazione, espressa in recitazione canto e danza, i giovani rendono vivo questo dramma dell’uomo, attraverso personaggi come Barabba, il giovane ricco, l’adultera, l’oste e altri.

Temi come la responsabilità e la pace, la guerra, l’indifferenza, il denaro e Il “non senso” affiorano continuamente rivelando, di ogni uomo, Il grido di dolore messo a tacere dall’annuncio gioioso della Risurrezione.

La parte finale risulta un colpo dala che ti fa volare alto, riempie il tuo cuore di luce, nella “Speranza”, e ti fa cantare la vita, la gioia e la Risurrezione di Cristo che illumina tutto.
Don Nicolò Salemi

PERSONAGGI, INTERPRETI E COLLABORATORI

L’oste, Giacobbe è Alessandro Cutaia;
La moglie dell’oste, Ruth, è Marisa Distefano;
Il cantastorie, Acab, è Leandro Gulizia; Sara l’adultera è Chiara Verruso
Stefano Geraci e Marco Insalaco sono Gioele e Azaria, i due discepoli delusi;
Claudia Verruso è Sara, l’adultera scampata alla lapidazione;
Barabba è Toni Insalaco, i suoi amici sono Simone Faldetta, Carolina Marino, Martina Sicurelli, Elisa Sorce, Marylin Gastoni;
I servi della locanda sono  Maria Caruana, Giorgia Tararà, Emma Sorabella, Veronica Marino, Federica Insalaco, Alessandro Lombardo, Giulia Bellanca e Matteo Siracusa
Il giovane ricco, Giosia, è Calogero Giudice; il suo amico Assim è Alberto Traina;
I tre sacerdoti del Sinedrio sono Mario Mallia, Saro Cardillo e Peppe Lombardo;
I due discepoli di Emmaus sono Claudio Calcetti, Cleofa, e Salvo Casà, Barnaba.
Gesù è Salvo Cardillo, i bambini sono Gianni Tararà, Giulia e Antonino Schiavone, Dario Pontini, Matilde e Valerio Cardillo;
Costumisti e trucco: Daniela Biancola, Mimma Balsamo, Aurora Fratacci;
Suggeritrici: Liliana Giudice e Donata Scibetta;
Coreografie balletti: Stella Caruana;
Tecnico suolo e luci: Alfonso Presti, con la collaborazione di Mario Gastoni e Valerio Tuttolomondo;
Cameraman: Angelo Infantino
Falegnami: Pasquale Sorce, Luca Sicurelli;
Tappezzieri: Calogero Calcetti, Cristian Principato;
Scenografia: Tipografia, cartoleria e allestimenti ESSECI di Pietro Siracusa.