Portati via portafogli e cellulare, quarantunenne rapinato in casa

Si è intrufolato nell’abitazione di un quarantunenne canicattinese, riuscendo a rubare un portafogli, e un telefono cellulare. Scoperto prima di allontanarsi, è nata una colluttazione con il proprietario dell’appartamento. Il bandito ha avuto la meglio, ed è scappato via. Il quarantunenne è rimasto ferito: ha riportato lesioni ad un braccio ed al volto.

La rapina è stata messa a segno nel pomeriggio di sabato in uno stabile a Canicattì. Nella zona sono accorsi i poliziotti del Commissariato cittadino. Gli agenti sarebbero già sulle tracce del presunto autore della rapina, a quanto pare, un giovane extracomunitario.

E’ stata informata la Procura della Repubblica di Agrigento, che ha aperto un fascicolo d’inchiesta. Essendo trascorsa la flagranza di reato, il malvivente una volta rintracciato rischia una denuncia, in stato di libertà, all’Autorità giudiziaria.