Ponte Morandi: allo studio una viabilità integrativa

AGRIGENTO – Soluzione Ponte Morandi ad Agrigento: l’Anas raddoppia. Uno studio di fattibilità per la realizzazione di una viabilità integrativa, e non alternativa al viadotto Akragas, è stato finanziato dall’Ente nazionale per le Strade. A darne notizia è il sindaco Lillo Firetto, che non nasconde la doppia soddisfazione dopo la serie di confronti avuta con Anas sia ad Agrigento che a Palermo per la migliore soluzione di collegamento tra Villaseta e la città e la grande viabilita della Statale 115. “Due i riscontri positivi – afferma il sindaco -. Il primo con l’accelerazione per la manutenzione straordinaria del viadotto perché la gara è stata appaltata e il cantiere consegnato. I lavori sono in avvio, anche se con lentezza, ma alla fine vedremo il ponte finalmente restituito alla viabilità. Il secondo aspetto riguarda il finanziamento per 35 mila euro della progettazione per il miglioramento della viabilità integrativa dalla Statale 115 ad Agrigento, integrativa rispetto al ponte Morandi. Questa soluzione è frutto della pressione svolta dal Comune con i vertici dell’Anas e che sin dai primi confronti era stata accolta positivamente dal precedente presidente e ex Ad Gianni Vittorio Armani”