Pizzino con minacce di morte per due lavoratori

Una busta contenente un “pizzino” di minacce di morte, e frasi ingiuriose e oltraggiose nei confronti due lavoratori di 65 e 56 anni, è stata recapitata negli uffici del Consorzio di Bonifica Agrigento 3, in contrada “Strasatto”, in territorio di Ribera.

Altre volte, in passato, i dipendenti del Consorzio, alcuni dei quali impegnati nel sindacato, sono stati presi di mira da ignoti, con missive intimidatorie, lettere di minacce, e una volta anche con proiettili.

Nell’ultimo episodio, in ordine di tempo, nella busta vi era soltanto un foglietto. Della vicenda si stanno occupando i carabinieri della Tenenza di Ribera, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Sciacca, che ha aperto un fascicolo d’inchiesta, attualmente a carico di ignoti.