Pietro Fiaccabrino e Giuseppe Lalicata salgono in cattedra

Per l’ultima lezione del corso per i giovani architetti in cattedra Pietro Fiaccabrino e Giuseppe Lalicata 

Ultima lezione del corso di avviamento alla professione, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Agrigento e dalla Fondazione Architetti nel Mediterraneo con l’obiettivo di fornire ai giovani architetti gli elementi fondamentali per superare le inevitabili criticità della fase di avvio alla professione.    

In cattedra, ieri pomeriggio nella sede dell’Ordine, il presidente della Fondazione Architetti nel Mediterraneo Pietro Fiaccabrino e il consigliere della Fondazione Architetti nel Mediterraneo Giuseppe Lalicata che hanno parlato degli interventi nelle costruzioni esistenti avviando una seconda esercitazione sull’uso della piattaforma informatica della Regione Siciliana “Sismica”. 

“L’ultima lezione, considerata la continuazione di quella precedente tenuta da Rino la Mendola, del corso dedicato ai giovani architetti – dichiara Pietro Fiaccabrino – è stata suddivisa in due moduli aventi come tema la piattaforma Sismica, con approfondimenti sugli interventi sugli edifici esistenti. Il patrimonio degli edifici esistenti è infatti un bacino inesauribile di costruzioni che vertono in condizioni preoccupanti e richiedono, pertanto, una serie di azioni finalizzate al loro adeguamento alle normative, affinché possano esercitare una risposta efficace ad azioni dovute a sismi o, comunque, ad azioni accidentali, traumatiche per gli stessi edifici”. 

“L’ultima lezione – afferma Giuseppe Lalicata – è stata centrata sulla progettazione strutturale ed è la naturale continuazione della precedente lezione tenuta da Rino La Mendola e Giuseppe La Greca. Durante il mio modulo ho parlato della modulistica e della documentazione da allegare alle istanze per la presentazione dei progetti all’ufficio del Genio civile e, contestualmente, ho approfondito la procedura di utilizzo della piattaforma Sismica con le variazioni che si possono eseguire subito dopo la presentazione del progetto e la vidimazione della pratica, con l’obiettivo di far acquisire ai giovani professionisti le nozioni tecniche e pratiche utili a presentare una pratica per un progetto strutturale, nel rispetto delle norme tecniche delle costruzioni attualmente vigenti”.